Il Volto Santo di Lucca: opera dell’alto medioevo

Le indagini diagnostiche con il carbonio-14 fatte per la prima volta sul celebre Volto Santo di Lucca hanno dato un risultato eclatante: l’opera è databile tra l’VIII e il IX secolo. E’ la conferma, si spiega, che si tratta del primo e unico Volto Santo, che un antico testo creduto leggendario affermava essere arrivato a Lucca nel 782 d.C. e non di un’opera del XII secolo, replica di un originale più antico andato perduto, come gli studi di storia dell’arte ritenevano finora. Alla luce dei nuovi dati, il Volto Santo di Lucca è la più antica scultura lignea dell’Occidente. L’indagine diagnostica è stata avviata per le celebrazioni per i 950 anni dalla rifondazione della Cattedrale lucchese. L’opera è una delle icone più venerate della cristianità: il suo culto nel Medioevo si estese a tutta Europa. (Ansa, 19 giugno 2020)

Comunicato

Scheda

Scheda indagini diagnostiche

Scheda INFN

Sul canale youtube della diocesi una playlist di video tutta dedicata all’eclatante scoperta annunciata in Cattedrale venerdì 19 giugno 2020.