Biografia

Curriculum

Fascicolo speciale di Toscana Oggi per l’ingresso del 12 maggio 2019

Nominato il 19 gennaio 2019 da Papa Francesco, ha iniziato il suo ministero episcopale a Lucca domenica 12 maggio.

Il vescovo Paolo Giulietti, dopo la maturità classica, si laurea in Teologia all’Istituto Teologico di Assisi e ottiene anche la Licenza in Teologia pastorale con specializzazione in Pastorale Giovanile al dipartimento di Pastorale Giovanile e Catechetica dell’Università Pontificia Salesiana. Da qui inizia il percorso ecclesiastico come alunno del Pontificio Seminario Regionale Umbro “Pio XI”.

L’ordinazione diaconale avviene nel 1990 mentre il 1991è l’anno della suaordinazione presbiterale nella Cattedrale di San Lorenzo di Perugia. Viene nominato cappellano di Sua Sanitànel 2005 e, nel 2014, diventa vescovo titolare di Termini Imerese e ausiliare di Perugia-Città dellaPieve. Tra gli anni ’90 e i primi anni 2000 ricopre diversi incarichi ecclesiali.Èstato collaboratore della Parrocchia di San Sisto di Perugia(1990 –1995), direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale Giovanile del SettoreGiovani di Azione Cattolica e dell’ACR(1995 –2001).

Dal 1995 al 1997 ha ricoperto il ruolo di docente incaricato di Metodologia e Didattica dell’insegnamento della Religione Cattolica all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Assisi mentre, dal ’96al 2001è stato incaricato regionale per la Pastorale Giovanile dell’Umbria.Negli stessi anni ha avutoil ruolo di assistente del gruppo FUCI di Perugia e, in seguito, dal ’97 al 2001, assistente spirituale della Comunità di accoglienza per detenuti “SanGiuseppe Cafasso”della Caritas di Perugia. Il percorso di incarichi ecclesiali prosegue poi con il ruolo di responsabile del Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile dal 2001 al 2007, anno in cui inizia il servizio come parroco delleparrocchie di Ponte SanGiovanni, Pieve di Campo e Balanzanonell’Arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve, oltre checomemoderatore dell’Unità pastorale 14.In seguito, dal 2011 al 2012 è amministratore parrocchiale delle parrocchie di Canneto, Capocavallo, Cenerente,Pantano e Prugneto (Arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve).

Dal 2013 al 2014 è amministratore parrocchiale delle parrocchie di Ponte Valleceppi e Pretola (Arcidiocesi Perugia-Città della Pieve). Numerosi anche gliincarichi ecclesiali ricoperti fino ad oggi. Dal 1996 è assistente spirituale della Confraternita di San Jacopo diCompostella di Perugia, dal 2001 è inoltre presidente dell’associazione “Hope”. Dal 2012 è anche componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Giovanni Paolo II per la gioventù e, dal 2015, componente della Commissione episcopale per l’educazione, la scuola e l’università.

È stato anche presidente dell’Associazione dei musei ecclesiastici dell’Umbria (dal 2016), delegato per le Comunicazioni sociali della CEU e direttore editoriale de La Voce e Umbria Radio (dal 2017) e segretario della Conferenza Episcopale Umbra (dal 2017).